Disegni di avifauna italiana

Nel 1935 il prof. Alessandro Ghigi, allora Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Bologna e Direttore del Laboratorio di Zoologia applicata alla Caccia, propose al C.N.R. di sostenere anche finanziariamente la realizzazione dei disegni di specie di uccelli d’Italia utili all’agricoltura, rari od in via di estinzione, allo scopo di diffondere la conoscenza della loro importanza pratica ed economica. La pubblicazione della prima serie avvenne nel 1938, la seconda nel 1939. Ciascuna serie constava di dodici disegni realizzati dall’artista Vittorio Caroli.

L’iniziativa incontrò il pieno consenso della stampa, delle istituzioni e del pubblico ed il particolare interessamento dei Ministeri dell’Educazione Nazionale, dell’Agricoltura, e della Cultura Popolare.

Nel 1940 il C.N.R. accordò un altro contributo per l’esecuzione di ulteriori 24 disegni, che furono affidati all’artista Roberto Lemmi. Vennero così pubblicate la terza e quarta serie della collana.